Strada del Tartufo e della Castagna - Valle del Turano

Collalto Sabino

Il borgo di quasi 500 abitanti, con l’omonimo castello, guarda al gruppo montuoso Cervia-Navegna, con ai piedi il paesino di Collegiove, nonché al Gran Sasso, al Terminillo e alla Maiella. La maestà del panorama si manifesta magicamente al tramonto, con le luci dei 34 paesini tutti visibili dalla fortezza. 01_tappe_scheda_collalto.jpg

DA VEDERE

Percorrendo a piedi gli stretti vicoli in selciato, si ammirano gli splendidi portali in pietra delle abitazioni, in un’atmosfera che riporta indietro nei secoli. Nel borgo sono da vedere la bella fontana ottagonale in piazza della Podesteria, il palazzo Latini del XVII secolo, recentemente restaurato, e nei pressi del cimitero la Chiesa di S. Lucia, risalente all’XI secolo, dove è conservato uno splendido affresco del 1500. Poco fuori dell’abitato, il Convento di S. Maria, con il bel portale del XV secolo e, più in basso, le rovine di Montagliano, antico castello con circostante borgo. Dal sentiero turistico che sale al Monte San Giovanni si giunge ai resti di un’antica abbazia edificata su un preesistente tempio romano.

DA SAPERE

Anche Collalto Sabino rientra tra i Borghi più belli d’Italia.

COMUNE DI COLLALTO SABINO
Piazza G. Marconi, 1
tel. 0765 98025
www.collaltosabinoonline.it
com.collalto.sabino@libero.it
logo_Borghibelli_dItalia.png





Gogodigital