Strada del Tartufo e della Castagna - Valle del Turano

Il tartufo bianco pregiato

Tuber magnatum

Aspetto esterno: simile a una patata, di forma non molto regolare. In alcuni casi, in presenza di terreni friabili, il suo aspetto è regolare e liscio.
Colore: la polpa va dal marrone al nocciola, talvolta con sfumature rossicce-rosate e venature biancastre, anche in base alla pianta con cui è in simbiosi, nonché al grado di maturazione.
Odore: profumo intenso e molto gradevole, superiore a qualsiasi altra specie di tartufi.
Periodo di maturazione: da ottobre a dicembre.
Associazioni con le essenze boschive: cresce nelle zone collinari e montane. Nelle tartufaie della zona è in simbiosi con Salice e Pioppo.
Grandezza: variabile da quella di una noce a quella di una grossa arancia, ma in alcuni casi può raggiungere anche la grandezza di un grosso melone.






Gogodigital