Strada del Tartufo e della Castagna - Valle del Turano

Il tartufo estivo o “scorzone”

Tuber aestivum

Aspetto esterno: chiamato “scorzone” proprio per via della scorza ruvida e verrucosa, di colore bruno.
Colore: i primi tartufi della stagione, ancora non maturi, hanno la polpa (gleba) più chiara e un aspetto marmorizzato. Con l’estate e la giusta maturazione il colore diventa nocciola.
Odore: aromatico intenso.
Periodo di maturazione: da maggio a dicembre.
Associazioni con le essenze boschive: Cresce sia in terreni sabbiosi che argillosi, nei boschi. Nelle tartufaie della zona è in simbiosi con Leccio, Quercia, Carpino, Tiglio, Platano, Rosa canina, Olivo, Nocciolo.
Grandezza: variabile da quella di una noce a quella di un’arancia. E’ possibile rinvenire esemplari anche del peso di 1 kg o più.




Gogodigital